Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

“IMBOSCATA” – Percorso naturalistico con incursioni artistiche sulle sponde del fiume Idice a Castenaso – Castenaso BO

Settembre 18 @ 15:00 - 19:00

🟢Domenica 18 settembre / h 15 – 19

Imboscata percorso artistico nella natura sulle sponde del fiume Idice.
Teatro, pittura, musica e visioni nascosti lungo il cammino.
Castenaso – Parco della Chiusa 🌸🌳🌼


🌿🍀Alla sua terza edizione a Castenaso, domenica 18 settembre tutti pronti per l’Imboscata, percorso naturalistico con incursioni artistiche a sorpresa di teatro, danza, musica, poesia, pittura sulle sponde del fiume Idice. Musicisti, giocolieri, narratori, danzatori, poeti, acrobati, pittori, visionari nascosti tra alberi, cespugli e lungo il fiume Idice, dislocati in maniera diffusa e distanziata lungo il percorso interagiscono con l’ambiente che li ospita, animando un’insolita passeggiata tra natura arte e cultura, mescolate in un unico paesaggio da attraversare, in un unico quadro da scoprire.
Un trekking naturalistico con incursioni artistiche. Un’Imboscata! Per stupire e sorprendere con la bellezza dell’arte e della natura.
La manifestazione si propone di valorizzare gli itinerari naturalistici, il sistema di sentieri della zona, il patrimonio della flora e della fauna locale, in sintesi il turismo eco sostenibile di prossimità.

🧭Il percorso: Castenaso – Parco della Chiusa (della Rocca).

 
Il percorso e le incursioni artistiche sono riportati nella mappa a questo link (scaricabile anche con QR code sul posto).
Sul sentiero sono presenti frecce e indicazioni sul senso di marcia.
 

Il percorso ad anello parte dal Parco della Chiusa – della Rocca, dove sono situati i ruderi della Rocca e ha una durata di percorrenza di circa un paio d’ore di cammino più le soste artistiche, per una durata totale di 3-4 ore a seconda del passo di marcia e dei tempi di sosta. Si entra nel bosco e si passa sotto il ponte sotto via S.Vitale.
Si raggiunge uno slargo in corrispondenza della “fontanina” (altro accesso del sentiero in corrispondenza della fine di via Chiusa Nuova, del suo ramo che parte dal paese). Allo slargo si prende a destra (a sinistra arriva il sentiero alla fine dell’anello).
Si prosegue sul sentiero che costeggia il fiume fino all’incrocio su via Fiumana Destra dove il sentiero diventa strada. Si prosegue su via Fiumana Destra e si svolta a sinistra su via Cà Bel Fiore. Si continua su via Cà Bel Fiore fino ad incontrare il lago e si svolta a sinistra, sempre costeggiando il lago, su via Chiusa Nuova che da strada diventa sentiero. Si prosegue sul sentiero fino alla “fontanina”, lo slargo alla fine di via Chiusa Nuova incontrato all’inizio. L’ultimo tratto per tornare alla “Rocca” è comune a quello dell’andata. L’intero anello è di km 5,5 percorribili mediamente in 1 ora e mezza – 2 “nette” di cammino.
Domenica 18 settembre sarà disponibile una mappa da visualizzare con google maps sul telefono e scaricare con QR code, con l’indicazione del percorso e delle incursioni artistiche, oltre a cartelli ed indicazioni lungo il percorso.

🎭🌲Incursione artistiche

•Andar per campi tra canti d’amore e libertà con Alessandro Predasso chitarra ed Elena Dugheri voce
•Le Strafenici con Alessia Oliva – flauto traverso e Laura Francaviglia – chitarra classica
•Francesco Paolino – organetto, mandolino, chitarra e Stefania Megale – clarinetto, saxofono, sega musicale
•Antonio Stragapede – chitarra e mandolino
•Fragole e Tempesta con Giorgio Spanos – violino, flauti e cornamusa emiliana e Giulia Betti – chitarra e organetto
•Elisa Tinti – voce narrante e Arianna Bossili– arpa
•Valentina Schiona e Laura Cinelli di Punto Danza Castenaso con le piccole allieve della scuola di danza
•Bicio Fabbri – L’ Imboscata a fumetti
•Un fiume di parole: poesie, letture, racconti con Filippo Lanzi
•Le Marionette in Gamba di Valentina Paolini del Teatrino a due Pollici
•I Colori di Fabio Pellizzotti e Tina Clementa Gozzi – pittura estemporanea
•Ocarina Ensamble Budrio e Scuola Comunale di Ocarina Vincenzo Grimaldi – Associazione culturale Diapason
•Il Taiji Quan di Ilaria Romagnoli ed allievi, accompagnati dal contrabbasso di Alessandro Fattorini

Ideazione e direzione artistica di Elena Paolucci

Modalità di partecipazione
La partecipazione è gratuita e senza obbligo di prenotazione, all’interno della fascia oraria 15 – 19 in cui è prevista l’animazione artistica: ogni persona, famiglia o gruppo di congiunti è libero di percorrere autonomamente il sentiero.
Non c’è un orario di partenza o gruppi organizzati: gli artisti sono dislocati lungo il percorso e si esibiscono in brevi performance di vario genere integrate al contesto naturale.
I bambini vanno sempre opportunamente vigilati: siamo sulle rive del fiume e alcuni tratti sono su strada carrabile.
Si consigliano scarpe da trekking solo in caso sia piovuto nei giorni precedenti, altrimenti sono sufficiente le scarpe da ginnastica e una borraccia con l’acqua necessaria.
📍Come arrivare

Imboscata è un progetto ambientale, naturalistico, artistico ma anche un progetto di mobilità sostenibile. Promuove una modalità a basso impatto, rispettosa dell’ambiente che ospita l’iniziativa: basso impatto acustico, basso impatto in termini di strutture ed allestimenti (inesistenti), basso impatto di mezzi di trasporto. In primo luogo perché l’itinerario è a piedi! In secondo luogo è possibile raggiungere anche da fuori i luoghi di partenza dei percorsi senza utilizzare l’auto.

– A piedi o in bicicletta, per gli abitanti di Castenaso
– In bicicletta, per chi arriva dai comuni vicini o da Bologna sul tracciato della Ciclovia Antiche Paludi Bolognesi
– In treno – treno + bici, linea Bologna – Portomaggiore
– In auto (la partenza dell’itinerario non è interessata dalla chiusura delle strade del centro di Castenaso per la Festa dell’Uva)

Dove mangiare
Oltre ai numerosi ristoranti, trattorie e agriturismi della zona, domenica in occasione della tradizionale Festa dell’Uva, sono aperti sia a pranzo che a cena diversi stand gastronomici.

Credits
Con L’imboscata arriva il momento clou del calendario di “Alti e Bassi, dalla collina alla pianura”, percorsi d’arte e cultura tra natura borghi e verdura, a piedi e in bicicletta, un progetto organizzato e promosso dai comuni di Budrio, Castenaso (capofila), Granarolo dell’Emilia, Minerbio e San Lazzaro di Savena, realizzato con il contributo della Città Metropolitana di Bologna nell’ambito del Piano di Promozione Turistica Locale 2022 e fa parte di Bologna Estate.
Imboscata è il quinto e penultimo appuntamento della rassegna “Alti e Bassi, dalla collina alla pianura”, percorsi d’arte e cultura tra natura borghi e verdura, a piedi e in bicicletta.

Dettagli

Data:
Settembre 18
Ora:
15:00 - 19:00

Luogo

Castenaso
Castenaso, BO 40055 Italia + Google Maps